TRAME DI QUARTIERE - SAN BERILLO

Trame di Quartiere è un progetto di innovazione culturale volto a riscoprire il patrimonio culturale materiale e immateriale di un luogo, rafforzare le relazioni cooperative tra le comunità che lo abitano e costruire un’offerta culturale al fine di attivare processi di rigenerazione urbana. Attraverso la ricerca e la sperimentazione delle arti performative e audiovisive si vuol rendere fruibile una significativa parte del centro storico della città di Catania, l’antico quartiere San Berillo. Trame di Quartiere è vincitore del concorso di idee “BOOM-Polmoni Urbani”.

cadrega

Il quartiere
di San berillo di Catania

Situato nel cuore del centro storico di Catania, il quartiere ha subito una delle più grandi operazioni urbanistiche di sventramento ed espulsione dei suoi abitanti in Italia dal secondo dopoguerra in poi. Dallo sventramento ad oggi la mancanza di una visione complessiva di recupero di quanto è rimasto dell’antico quartiere San Berillo ha di fatto ghettizzato e lasciato all’incuria questa parte unica e ricca di storia della città.

Al contempo questo luogo sopravvissuto è stato vissuto e attraversato da pratiche urbane che si sono adattate al contesto e da cui oggi non si può prescindere.

Focalizzare l’attenzione sui molteplici aspetti di questa complessa realtà urbana, oggi rappresentata da cittadini catanesi, comunità migranti, sex workers, ma anche da nuove realtà artistiche e sociali, significa tener conto del territorio e intessere relazioni con esso per evitare processi di espulsione dei suoi attuali abitanti, come già avvenuto in passato.

Dalla città di pietra
alla città vissuta

Il progetto si fonda sul presupposto che sia necessario ricercare nuove possibilità per i nostri territori partendo dallo studio del contesto e intrecciando relazioni forti con gli elementi che lo compongono, siano essi spaziali, sociali, economici e culturali.

E’ una sfida che si fonda su attività che abbiano un impatto positivo sul territorio e un coinvolgimento del tessuto sociale che inneschi nuove relazioni.

Il percorso di ricerca e coinvolgimento attivo del quartiere di San Berillo rappresenta un’occasione importante per sperimentare modalità nuove di intervento su un contesto urbano gravato da problemi di degrado e abbandono. Da questa prospettiva lo sviluppo dei territori va di pari passo con la tutela e la valorizzazione del patrimonio storico, artistico e ambientale, con finalità di utilità sociale.

Ricerca
e sperimentazione

Nel 2015 Trame di Quartiere vince il bando “Boom Polmoni urbani!” e avvia il suo progetto di innovazione culturale all’interno del quartiere San Berillo di Catania. Il progetto prevede laboratori rivolti a tutti i cittadini, abitanti e non del quartiere, e hanno come obiettivi la sensibilizzazione sui temi legati al quartiere di San Berillo e l’acquisizione di nuove conoscenze su di esso attraverso un dialogo costante con chi vive e abita quotidianamente lo spazio fisico e culturale di San Berillo. I laboratori sono luoghi di elaborazione e sperimentazione in chiave performativa e audiovisiva e traducono nel linguaggio del teatro sociale e del video-documentario le storie legate a San Berillo, producendo contenuti multimediali di carattere storico, antropologico, urbanistico che saranno resi fruibili nello spazio espositivo e di documentazione.

San Berillo Web Serie Doc è il laboratorio di video documentazione sul quartiere, iniziato a Marzo 2016. Durante le due edizioni oltre 40 ragazzi dai 18 ai 38 anni hanno preso parte al laboratorio, professionisti e studenti provenienti da ambiti differenti che hanno condotto ricerche sul quartiere e prodotto gli episodi della omonima web serie on line su YouTube e sul sito di Trame di Quartiere.

I laboratori di “Teatro sociale” si sono articolati in più fasi all’interno di un percorso di drammaturgia di comunità: Trame di genere, Rigenerazione urbana, Teatro dell’oppresso. I partecipanti hanno raccolto storie e aneddoti legati al quartiere, successivamente rielaborati e tradotti in esiti performativi tra cui gli spettacoli “Il mondo è un grande rettangolo di raso rosso” (2016) e il primo theatour tra le strade del quartiere “Specula Speculorum” (2017).

Contemporaneamente sono state organizzate manifestazioni come incontri con urbanisti, sociologi e antropologi invitati a dialogare con cittadini e istituzioni sui temi riguardanti San Berillo, e attività in accordo con istituzioni cittadine come il ciclo di incontri rivolti agli studenti dell’Università degli Studi di Catania o la mostra “il sogno dei sanberilloti” all’interno dell’Archivio di Stato di Catania.

Promosso da
Partner del progetto
Partner Tecnici
Media partner