8. Affabulazioni

Non sono pochi gli scrittori che hanno attraversato San Berillo e si sono lasciati ispirare dalla sua storia. In questo episodio ci accompagnano cinque penne che hanno evocato e continuano ad evocare immagini profonde e ricche di spunti di riflessione, capitanate da Goliarda Sapienza (1924 – 1996, nata e cresciuta nel vecchio quartiere). Ripercorriamo temi come lo sventramento, l’idillio dei vicoli che lo ha preceduto, l’omosessualità e la transessualità da un punto di vista sociale. Gli scrittori e le scrittrici ci spiegano anche perché hanno iniziato a scrivere di San Berillo. Cosa li accomuna tutti? Il senso del vuoto, forse, l’esigenza di rievocare – chi con nostalgia, chi con indignazione – quello che c’era e il modo in cui è stato cancellato, il desiderio di render nota la propria opinione sul presente e sul futuro, la voglia di raccontarsi. E naturalmente la verità che si cela sempre dietro queste storie. Amara e contorta nella maggior parte dei casi, è proprio lei che ci intriga e ci appassiona.

Promosso da
Partner del progetto
Partner Tecnici
Media partner