17 maggio: “NarrAzioni: storie, relazioni, percorsi che ridefiniscono la città”

17 maggio: “NarrAzioni: storie, relazioni, percorsi che ridefiniscono la città”
14 Maggio 2018 Andrea D'Urso

Negli ultimi anni, in Sicilia e più in generale nel Sud, si sono diffuse numerose esperienze di rigenerazione sociale dei nostri territori. Esperienze che hanno utilizzato processi di conoscenza e narrazione delle proprie città come dispositivi che hanno innescato nuove forme di partecipazione e riattivazione sociale dei luoghi allargando la sfera pubblica della politica cosiddetta dal basso.

Le pratiche narrative e del racconto, promosse da associazioni e cittadini, hanno permesso di “superare” la retorica e le rappresentazioni esterna che vedono le nostre periferie. siano esse fisiche o percepite, maltrattate, fucine di degrado, luoghi della bruttezza.

Le esperienze proposte nella tavola rotonda intervengono nel campo della riscoperta delle storie e rappresentazioni dei luoghi. Gli ospiti del panel interloquiranno sulla questione a partire da alcune domande: da dove nasce l’esigenza di costruire nuove narrazioni collettive dei propri territori? A quali domande sociali e culturali stiamo rispondendo?  Che cosa nel concreto un’operazione del genere può innescare in termini di inclusione sociale e sviluppo anche economico del territorio?  Quali nuovi soggetti dobbiamo includere nelle nostre narrazioni e come?

Componenti del panel:

Introduce:

Alessandro Bechini-Direttore Programmi Italia-Oxfam

Intervengono:

  • Roberto Ferlito, Trame di Quartiere – Catania: “Dal racconto al progetto – l’esperienza nel quartiere San Berillo di Catania”
  • Berardino Palumbo, Antropologo, Università di Messina: “Le forme di rappresentazione e narrazione nei processi di patrimonializzazione nei centri storici”
  • Francesco Mannino, Officine Culturali – Catania: “Oltre la retorica della bellezza: comunicazione sociale e mediazione culturale con le ‘comunità di eredità’”,
  • Angelo Cannata, Le Sciaje – Taranto: “Raccontare il patrimonio di Taranto vecchia, tra lavoro culturale e marketing territoriale”
  • Mirko Viola – Founder City Source – Catania: la cittadinanza attiva come leva del cambiamento, tra civic design e co-progettazione di nuove policy pubbliche
  • Daniela Castagno– Fondazione con il Sud – Roma: “L’impegno di Fondazione con il sud a sostegno dei progetti di valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale”

Link di approfondimento:

Centro studi e ricerca Le Sciaje- Taranto: link

Prof. Berardino Palumbo sul tema della patrimonializzazione dei centri storici: link

Francesco Mannino sul tema delle “comunità di eredità”: link

Luca Dal Pozzolo: sul tema del patrimonio, memoria ed identità: link

 

Trame di quartiere

Oxfam Italia

Promosso da
Partner del progetto
Partner Tecnici
Media partner